APPROFONDIMENTI

//Articolazione Oraria


Tecnico Superiore per la manutenzione degli aeromobili


Figura professionale di riferimento:

Il Tecnico Superiore per la manutenzione degli aeromobili (categoria B1.1 EASA Parte 66, è una figura professionale con le seguenti competenze in uscita:

  • Cura la manutenzione dei componenti dell'aeromobile.
  • Riconosce le caratteristiche generali degli aeromobili e dei loro sottoinsiemi.
  • Controlla e valuta l'andamento dei dati sullo stato di funzionamento degli aeromobili e l'efficacia degli interventi, adottando gli opportuni provvedimenti.
  • E’ in grado di valutare situazioni di rischio ed indicare le misure di primo intervento ai fini del loro contenimento.
  • Ha conoscenza di tutti gli strumenti tecnologici per la manutenzione.
  • Possiede una chiara visione della normativa di settore.

Il Tecnico Superiore per la manutenzione degli aeromobili svolge tutte le attività necessarie alla verifica e il mantenimento dei requisiti di aeronavigabilità dell’aeromobile: effettua la manutenzione e la revisione dei motori e degli impianti elettrici/meccanici di velivoli in sosta presso l’hangar; conosce ed utilizza gli strumenti di misura e gli utensili per il montaggio e lo smontaggio di parti di aeromobile; esegue controlli, ispezioni e modifiche delle parti meccaniche/elettriche; cura la manutenzione, la revisione e l’assemblaggio delle componenti dell’aeromobile.

Un soggetto in possesso di licenza di manutentore aeronautico (LMA) ottenuta presso una realtà certificata Part 147 può lavorare all’interno di un’organizzazione di manutenzione aeronautica certificata Part 145. In ambito aeronautico esclusivamente le aziende certificate Part 145 possono svolgere attività di manutenzione di aeromobili.
I soggetti che ottengono la licenza categoria B1.1 possono lavorare in qualità di manutentore in Europa e nel resto del mondo, senza la necessità di ulteriori accertamenti.

Requisiti d’accesso:
Diploma di Scuola Media Superiore.

La certificazione:
Questo percorso di Istruzione Tecnica Superiore è in grado di conciliare l’offerta formativa con la normativa europea. Gli studenti saranno formati anche da tecnici/esperti provenienti dalle aziende, seguendo le normative dell’EASA Part 66, grazie al quale conseguiranno la licenza per manutentore categoria B1.1

Durata:
Il percorso avrà la durata di 2700 ore, per soddisfare i vincoli della normativa europea e dare un adeguato profilo di alto livello tecnico a chi completerà il corso. La frequenza alle lezioni sia pratiche che teoriche e il superamento dei relativi esami in tutte le materie (moduli) previste dal corso completo, consentono di ridurre da cinque a due gli anni di esperienza lavorativa in ambito manutentivo aeronautico, prima di poter ottenere la licenza ufficiale di manutentore aeronautico (LMA).